Comunità di accoglienza Casa di Tonia

Siamo la Casa di Tonia, il progetto più ambizioso della Fondazione in Nome della Vita.
Una struttura di oltre 2.500 mq., nata nel 2010 per la forte volontà del Arcivescovo Metropolita di Napoli, Sua Eminenza Crescenzio Sepe.
Luogo socio-educativo residenziale aperto a donne di qualunque nazionalità, religione e provenienza sociale, che si trovano in condizioni di povertà. Un Centro di Solidarietà attivo 365 giorni l’anno, ininterrottamente!

Responsabile del progetto: dott. Luca Trapanese;
Coordinatrice del progetto: dott.ssa Maria Esposito.

Casa di Tonia è una Comunità di accoglienza di tipo residenziale, può ospitare 6 nuclei familiari (donne gestanti e madri con figli) e si propone:

  • l’accoglienza di nuclei (madri con figli) che necessitano un allontanamento dal proprio contesto a causa di violenze o per cause di problematiche socio ambientali;
  • l’accoglienza dei nuclei per ragioni di protezione del minore e/o di sostegno (pedagogico o psicologico) alla madre con un’attenzione alla valutazione delle funzioni genitoriali e alla relazione madre – bambino;
  • l’accoglienza di madre gestanti e nuclei senza fissa dimora.

Sito dedicato alla Casa di Tonia